info@oleificiocericola.com

Oleificio Cericola s.r.l.s. – via Melfignana pod. 234, Borgo Incoronata 71122 Foggia (Fg) ITA

+39 0881 810222

alt

I vantaggi dell’oliveto superintensivo

Il sistema di coltivazione di OLIVETO SUPERINTENSIVO è un metodo all’avanguardia ed altamente innovativo con cui aumentare la produzione e ridurre i costi. Molti la considerano un tipo di coltivazione dannosa, sia per il terreno che per la qualità dell’olio, ma in realtà si tratta di un metodo che riserva molti benefici.

L’olivicoltura con sistema superintensivo nasce a seguito dell’aumento del consumo di olio, negli ultimi anni se ne stima circa il +70%, dato in costante crescita. L’Italia è certamente uno dei paesi dove si produce e si consuma più olio di oliva che però si trova in una situazione di arretratezza per ciò che riguarda i volumi di produzione, nei confronti di paesi come ad esempio la Spagna. Da questo se ne deduce che per quanto fondamentale, i metodi tradizionali di olivicoltura non bastano più e che la raccolta meccanizzata è diventata una vera e propria esigenza, per questo la coltivazione superintensiva può risultare determinante.

Il metodo di coltivazione superintensiva nasce in Spagna con l’obiettivo di aumentare i volumi di produzione così da poter soddisfare la richiesta di mercato in costante crescita ed iniziano a fare capolino anche in Italia, in regioni storicamente produttrici di olio come Puglia, Toscana e Lazio dove gli ulivi non sono solo parte del panorama ma danno vita ad oli extravergini riconosciuti come eccellenze in tutto il mondo.
Gli impianti superintensivi si distinguono da quelli tradizionali innanzitutto per il numero di piante per ettaro che va dalle 600 alle 1600 a seconda delle varietà; inoltre, gli alberi sono sistemati a filari paralleli, con piante a cespuglio sorrette da graticci. Il sistema della raccolta è meccanizzato e gli strumenti impiegati per la manutenzione sono altamente tecnologici.

Da questo tipo di sistema è possibile ottenere una resa molto alta: la produzione di un oliveto superintensivo, infatti, risulta tre volte superiore rispetto a quella tradizionale senza mai dimenticare la qualità: l’olio che si ottiene da questo tipo di coltivazioni, infatti, è di altissima qualità confermata anche da premi e riconoscimenti.